Menu Chiudi

2018 - Progetto "AnkOn per i Sibillini"

Il Rotary International è da sempre convinto che i progressi delle comunità siano la somma delle capacità di contributo di tanti individui. Il Rotary Club di Ancona crede che le opportunità di progresso della convivenza civile e materiale dei nostri territori dipendano dall’inventiva e dalla generosità dei cittadini che li abitano.
A questi ultimi e alla loro capacità di migliorare la convivenza tra loro è dunque rivolta la promozione di un’iniziativa a favore del territorio del Parco nazionale dei Monti Sibillini (d’ora in avanti definito Parco), area colpita dagli eventi sismici del 2016.
In quest’ottica, proponiamo a tutti i capaci e volenterosi che abbiano idee per sostenere le preziose aree naturali protette all’interno del territorio del Parco e rafforzare il senso di comunità delle popolazioni che vivono in questo territorio così devastato dal terremoto, di esporle con idee progettuali e renderle pubbliche.

Finalità della presente iniziativa è proporre e promuovere idee per coniugare la tutela della biodiversità con lo sviluppo sociale ed economico del territorio del Parco duramente colpito dagli eventi sismici del 2016.

Le Proposte debbono essere articolate in progetti recanti indicazione delle condizioni e dei tempi di loro concreta realizzabilità, ivi inclusi i presupposti economici, in conformità alle indicazioni fornite dall’apposito successivo paragrafo, rubricato come “invio delle proposte”, nel presente bando.
Verranno considerati come elementi qualificanti del progetto:

  • La tutela della biodiversità, con particolare attenzione 1) a specie e habitat di rilevante importanza conservazionistica per il Parco o di interesse comunitario (specie incluse nella Direttiva Habitat) e 2) al patrimonio boschivo del Parco;
  • La promozione di attività economiche tradizionali e sostenibili;
  • L’animazione sociale delle comunità locali con il coinvolgimento dei giovani del territorio del Parco;
  • La concreta fattibilità degli interventi.

 

L’invio delle proposte avviene a mezzo di trasmissione di apposita scheda composta da:

  • Un’obbligatoria relazione di non più di 1.500 (millecinquecento) parole, articolata nei seguenti paragrafi relativi al progetto proposto:
    1. descrizione e finalità generali;
    2. obiettivi attesi;
    3. partecipanti;
    4. quadro economico.
  • Una tavola facoltativa in formato A1 – il cui invio costituirà comunque motivo di valutazione preferenziale della proposta rispetto a quelle che ne risulteranno sprovviste – recante l’illustrazione grafica o fotografica del progetto che rappresenti i contenuti della relazione obbligatoria indicata sub A), sintetizzandoli visivamente. Sebbene l’impostazione di tale tavola sia completamente libera, la compilazione della medesima deve tenere conto della possibilità di stamparla come poster verticale per la sua eventuale collocazione in apposita struttura espositiva che verrà prescelta dal Rotary Club Ancona.
  • Una indicazione obbligatoria del titolo del progetto, eventualmente accompagnato da apposito “logo” ovvero immagine, anche fotografica, che rappresenti il progetto medesimo.
    L’esame nonché la valutazione delle schede avverrà con ogni più ampia libertà di apprezzamento da parte dell’Alta Commissione che verrà appositamente nominata dal Rotary Club di Ancona, la quale procederà e giudicherà insindacabilmente, riservandosi qualsivoglia facoltà in merito, ivi inclusa quella di richiedere chiarimenti ovvero integrazioni ai proponenti ai fini della migliore riuscita dell’iniziativa.

La scheda, come articolata nei componenti sopra indicati e descritti, dovrà pervenire in formato “pdf”, entro il 28.02.2019, presso la Segreteria del Rotary Club di Ancona, all’indirizzo e-mail denominato: 
ankon@rotaryancona.it.

Per ulterioni informazioni scarica il bando in formato Pdf.